Il pesce e i suoi benefici

Annalisa/ Luglio 24, 2020/ Annalisa/ 0 comments

 

Piatto di salmone e verdure- Cattalin

Il pesce è un alimento ricco in proteine, leggero e facilmente digeribile che sostituisce facilmente la carne. Le proteine che introduciamo con l’alimentazione sono molto importanti per aiutarci a mantenere toniche le strutture muscolari, la pelle e soprattutto per il buon funzionamento di tutto il nostro organismo, dal cervello ai globuli rossi nel sangue.

I prodotti ittici sono famosi per la composizione in grassi, della classe degli omega-3, in maggiore quantità si trovano quelli a lunga catena, EPA e DHA.

Gli omega-3 sono importantissimi per lo sviluppo del sistema nervoso , mantengono la pelle elastica, hanno uno spiccato potere antiossidante e riducono le infiammazioni, hanno anche un effetto migliorativo sulla sindrome premestruale, e sono necessari in gravidanza.

Il pesce è fonte di vitamine del gruppo B, ma in questo caso quelle più importanti sono la A, la E e la D. Particolarmente ricco di quest’ultima è il pesce azzurro, in ordine aringhe, sugarello e alici. La vitamina D è una delle vitamine di cui parleremo approfonditamente prossimamente vista la carenza nella donna.

Tra i minerali, spicca il contenuto di fosforo, che non ha solo effetti sulla memoria ma sul benessere di ossa, denti e produzione di energia.

I migliori metodi per la cottura

Al vapore: metodo che impiega più tempo e permette di mantenere intatte le proprietà nutrizionali dell’alimento

Al forno: permette di usare meno condimenti, l’utilizzo del “cartoccio” inoltre evita la perdita di aromi che danno gusto alla preparazione

Al pesce non va aggiunto sale, è già naturalmente presente in elevata quantità al suo interno.

Il pesce crudo.

Per consumarlo in modo sicuro esiste una normativa europea che obbliga i ristoratori a congelare a – 20°C per almeno 24 ore tutto il pesce che viene servito crudo o non completamente cotto,mentre per il consumo domestico sono necessarie almeno 96 ore nel congelatore a – 18°C.

L’abbattimento del pesce permette di evitare l’ingestione di parassiti del pesce, come l’Anisakis…avere dei vermetti nell’ apparato digerente è sicuramente una situazione poco piacevole.

Il mercurio.

Estremamente attuale è il tema della contaminazione del pesce con un metallo tossico come il metilmercurio che si trova soprattutto nei pesci di grandi dimensioni come il tonno, spada e verdesca.

Il consiglio è quello di consumarli non più di una volta a settimana.

Share this Post

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*
*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.